News

28/09/2018 10.29.29

Sono arrivati Pina e Max!


Da oggi in libreria la storia d'amore a quattro zampe che vi commuoverà.

Nato dalla fantasia di una danzatrice, Giuliana Majocchi e di una scrittrice, Maria Caterina Prezioso, la favola moderna inizia con un incontro casuale in una calda estate vacanziera. Occhi che si incrociano per non volersi più lasciare. Nasce così una meravigliosa storia d’amore tra Pina e Max, lei toscana, lui romano. Un amore senza regole né confini, fatto di carezze, di baci e di orme lasciate sul bagnasciuga.

Un racconto intimo, che guarda all'oggi, alla natura ed ai sentimenti, con un'attenzione ed una sensibilità unica. Una storia di come di fronte alle possibilità che la vita ci riserva possiamo imparare a scegliere e non aver paura.

Giuliana Majocchi 
Danzatrice contemporanea, lavora nell’ambito della sperimentazione. Negli anni ’90 approda al Buto, Danza Giapponese studiando con il fondatore Kazuo Ohno. Il Buto diventa il suo linguaggio.

Maria Caterina Prezioso 
Una penna graffiante e a volte lirica, nata con la poesia, spazia dal teatro alla narrativa. Ha collaborato con testate cartacee e on-line. Tra le sue opere ricordiamo La ballata dei giorni della pioggia (2016), Blu Cavolfiore (2013), Cronache binarie (2011), Il Colpo (2008)

18/09/2018 11.54.40

In libreria a partire da oggi "Dragondo e Annalinda" un racconto per bambini, creato dai bambini.

E' durato un anno il lavoro alla IA della primaria di Bordighera, durante il quale le maestre hanno lavorato assieme ai loro alunni, sullo spunto de "Il musicastorie. Un non-libro da ascoltare per creare" (BDS Leucotea, 2016). Fantasticando e confrontandosi, sotto l'attenta regia delle maestre Palmira Boeri e Federica Marengo, è nata la storia di un supereroe che in caso di pericolo si trasforma in un grande drago rosso e giallo, che va in soccorso della principessa Annalinda, rapita da un robot malvagio.

Un esempio di letteratura orizzontale, che valorizza la creatività dei bambini!

11/09/2018 08.56.26

Edizioni Leucotea in collaborazione con la collana Project annuncia l’uscita del nuovo romanzo “ Otto settembre” di Marco Maceroni.

Ognuno racconta la sua verità.

Dentro i libri ci sono i nomi dei re. In questo romanzo no! C'è l'individuo.
Come una finestra in un quadro di Magritte l'individualismo della prima parte del romanzo, squarcia il muro, ma finisce per riflettere se stesso. Tutti gli individui che narrano il loro otto settembre, utilizzano sovente la prima persona plurale. Parla Badoglio, che dell'otto settembre è il principale personaggio storico, ma anche il suo attendente, la voce dell'EIAR, quello che lesse i proclami del 25 luglio e dell'armistizio, impiegati, gente comune, giovani e vecchi, soldati e generali, servitori, mio zio e mio nonno. Illustri sconosciuti.

Ognuno racconta un particolare di quelle giornate. Ognuno racconta la sua verità. Questo fa sì che, tutti parlino in prima persona. Non c'è narrazione indiretta.
Il sano individualismo dei personaggi risponde al principio “io ho una vita sola, non mi interessa di essere una tessera del mosaico”. Fenoglio fa dire al partigiano Johnny “questo è il momento delle scelte. O di qua o di là”. Neutri non si può essere. L'otto settembre raccontato in prima persona è insieme commedia e tragedia. Per questo serve un coro. Un coro diverso da quello delle tragedie greche. Non interloquisce con i protagonisti, non prende parte, ma gli fa il verso, nel senso letterale del termine. Il romanzo è chiaramente composto di due parti: la prima in cui i protagonisti narrano ad un interlocutore silenzioso, l'autore, del quale prevedono addirittura le domande, la loro verità sull'8 settembre.

La seconda in cui l'otto settembre si interiorizza nei vari narratori. Cesaraugusto, Scarlett. Scott, narrano, in fondo, il proprio armistizio psichico, fatto di ammissioni. Il chorus è qui più incalzante ed irriverente Il chorus che tace perchè non può aggiungere nulla.

Marco Maceroni
Direttore al Ministero dello sviluppo economico, romano classe 1967, Marco Maceroni è laureato in Giurisprudenza.
Giurista, lettore e scrittore dalla grande produzione scientifica - tra le sue opere ricordiamo: La nuova disciplina delle attività professionali, Maggioli, Commentario al Codice civile, UTET.
Questo è il suo primo romanzo.

04/09/2018 13.56.32

In uscita oggi "C'era una lucciola a settembre" il nuovo romanzo di Marco Collareda.


Un giallo intricato che affonda le radici nella Seconda Guerra Mondiale.

Veneto - estate 1990, l'estate dei mondiali, l'estate di "Sotto questo sole". Tre giovani, due fratelli ed un'amica, scoprono un mistero vecchio di cinquant'anni: durante la guerra una donna vede un partigiano morto dentro una buca e gli sottrae la foto che aveva con sè. Chi è la ragazza nella foto?
Per scoprirlo i ragazzi scaveranno nella memoria collettiva della Contrada, facendo riemergere vecchi rancori e nuovi sospetti, armando forse la mano di chi vuole che certe vecchie storie restino sepolte.

Marco Collareda, classe 1979, è alla seconda sperienza editoriale dopo il successo di "Aveva gli occhi completamente neri" nasce a Schio e cresce a Torrebelvicino.

10/07/2018 10.49.27

Leucotea Edizioni annuncia la sua 250esima pubblicazione con l’uscita del libro “Ellisse” dell’autore sanremese Daniele Siri.

Il destino farà traballare il castello di carte costruito attorno a ognuno di noi...

Walter Foeller è una cellula anonima del tessuto urbano di Sarcari, barricato nel castello di carte della routine che si è costruito attorno. Finora, “casa e lavoro” lo hanno protetto dagli aliti di vento… ma cosa accadrebbe se, un giorno, il destino sfilasse un asso di cuori da quelle mura traballanti?
Logorato dall’insonnia causata dai problemi di lavoro, Walter sta deragliando fuori dalla realtà, in bilico sul confine di un’angoscia dimenticata da tempo. A catalizzare la crisi un libro ritrovato sull’autobus, la modesta pubblicazione di un autore locale: “Storie di un mondo fuori fuoco”. Cinque racconti che, uno dopo l’altro, condurranno Foeller all’inevitabile resa dei conti.

Daniele Siri è un autore sanremasco, classe '77, macchinista navale di professione. Appassionato di fortificazioni militari, ha collaborato alle guide "Le strade dei cannoni" e "Le strade dei forti" (M.Boglione, Blu Edizioni). Sul web cura il sito "vallodiponente.altervista.org" dedicato ai sistemi difensivi del Ponente ligure. Scrittore per passione, produce due suoi romanzi: "Anime nella pietra" (2012) e la prima edizione di "Ellisse" (2013). Dal 2015 scrive racconti brevi per la rivista fotografica "Eyesopen!Magazine", poi raccolti nell’antologia “Una cornice di parole” (2017). Nello stesso anno pubblica un romanzo con Leucotea, “Il sorriso del salice”.

04/07/2018 13.46.52

Suonare la tromba è facile con il nuovo “Disciplina della tromba e degli ottoni”.

Un manuale pratico e di facile lettura, in tre volumi ad opera dei Maestri fiorentini Marco Nesi e Paolo Cilembrini.

Da oggi in libreria un nuovo manuale performante per lo studio pratico e teorico degli ottoni e della tromba.
Un programma diviso in sette parti, e tre volumi (uno prettamente teorico e due eserciziari) che prende in considerazione respirazione, intonazione, suono, accento, mano, dizione e pratica.

Gli autori: Marco Nesi, maestro di tromba all’Istituto superiore di studi musicali Pietro Mascagni di Livorno
Paolo Cilembrini è attualmente Prima Tromba stabile nell’orchestra sinfonica di Sanremo

26/06/2018 10.19.42

Edizioni Leucotea in collaborazione con BDS annuncia l’uscita del nuovo libro di Daniele Mansuino “Le sette torri del diavolo di René Guénon”.


Il grande maestro francese...

Uno dei misteri irrisolti dell’esoterismo tradizionale è costituito dalle enigmatiche allusioni di René Guénon alle Sette Torri del Diavolo. Questo libretto prova ad indagarle a fondo, cogliendo l’occasione per presentare ai lettori una visione alternativa su certe vicende, relative al percorso esistenziale del grande maestro francese, perlopiù sconosciute.

Daniele Mansuino è nato a Sanremo nel 1956.
I 10.000 lettori al mese della sua rubrica su Riflessioni.it fanno di lui l’esoterista italiano più letto di tutti i tempi.
Al suo attivo il romanzo Atlantide per Fanucci, ed innumerevoli saggi di argomento esoterico ed astrologico.

19/06/2018 08.04.21

Edizioni Leucotea c'è.

Crema tornerà ad avere un festival di narrativa, si chiama Inchiostro e per tre giornate, dal 22 al 24 giugno, offrirà a tutti gli appassionati di libri e di lettura la possibilità di incontrare scrittori nazionali e case editrici indipendenti, nel corso di una non stop che avrà il suo quartier generale nei chiostri del Museo – Centro Culturale Sant’Agostino.

19/06/2018 08.01.34

Un omicidio a Milano: arriva in libreria “Giallo Carbone” il nuovo libro di Paolo Saino, primo di una trilogia.


Ambientato nel 1833 è il primo romanzo storico d’indagine ambientato a Milano.

La Milano ottocentesca, che con minuto realismo rivive nelle pagine del mistery di Paolo Saino, si tinge di giallo. Ulisse Zecchini, commissario di polizia si trova tra le mani un omicidio ingarbugliato. Che sia un delitto passionale? Un crimine legato alla carboneria? Tra le vie di una Milano in subbuglio dove tradimenti, passioni, truffe e segreti spadroneggiano sarà risolutivo l'aiuto del commerciante Giuseppe Guenzati. Un giallo storico, che restituisce con precisione l'atmosfera del periodo, dove i personaggi principali - realmente esistiti - si riaffacciano dalle nebbie della storia e ci raccontano di un passato comune, con la storia del Risorgimento sempre tra i protagonisti.

Paolo Saino, milanese per adozione, nato a Novara, ha sviluppato negli anni la passione per la storia (con una particolare inclinazione verso quella risorgimentale) e la lettura. Tra le sue opere ricordiamo “Gli ultimi patrioti”.

18/06/2018 11.17.47

Edizioni Leucotea in collaborazione con Mora Editrice annuncia l’uscita della nuova raccolta di poesie di Antonella Calvani “Tra stelle e sassi”


Ogni poesia è "un'istantanea" che cattura ogni esperienza emotiva.

Tra stelle e sassi è una silloge di sinfonici versi che racchiudono una grande intensità.
L'opera descrive l'animo umano di fronte alle stagioni della vita e offre un armonico intreccio di dolore e gioia, lacrime e sorrisi creando un mosaico di emozioni che sarà diverso per ogni lettore.
Ogni poesia è "un'istantanea" che cattura, in modo originale, quell'intimo tratto di percezione che rende unica ogni esperienza emotiva.

Antonella Calvani nasce in Toscana, ma già dalla prima infanzia si trasferisce a Roma dove intraprende studi umanistici. Il 1984 segna una svolta fondamentale nella sua vita, si trasferisce a Tarquinia, cittadina che ha inciso sulla sua creatività. Ad oggi annovera la pubblicazione di tre libri di poesie: “Guizzi Di Luce”, “Lacrime di cielo” e “Sogno d’Infinito”; nel 2016 ha pubblicato “Rosso Gardenia”, il suo primo romanzo. Molti sono i suoi componimenti che hanno ottenuto premi e riconoscimenti in concorsi letterari. La sua scrittura fluida sa cogliere ogni particolare e descriverlo con minuziosità ed immediatezza.