News

07/12/2016 11.12.27

Esordisce in libreria «Bianca ha un piano», di Manuela Romeo, un romanzo che cambierà il vostro modo di vedere la storia.


 I Mille “liberarono” dal giogo borbonico il meridione o piuttosto vi fu un’ invasione pianificata dello Stato Sabaudo?
A questo non risponde “Bianca ha un piano” che apre invece sul dramma delle popolazioni piemontesizzate a forza, nelle lettere di Anna Rende che Bianca ha trovato nella bottega antiquaria rilevata dalla madre.

Dal contenuto di queste Bianca scopre che Anna scrive a Matilde Masi conosciuta  durante l'assedio di Bronte ad opera delle truppe del generale Bixio, quando questa, travestita da garibaldino, la salva da stupro. Anna, moglie del brigante Giuseppe Rende è coinvolta nel conflitto tra i grandi latifondisti ed i contadini trattati come schiavi. Incuriosita allora Bianca vuole conoscere la vera storia del massacro del Sud ad opera dell'esercito piemontese e dei garibaldini, si documenta, si confronta con la nonna laureata in storia, ma soprattutto si mette in testa di trovare le lettere che Matilde Masi ha scritto in risposta ad Anna Rende…
 
L'Autrice. Genovese, classe 75, è laureata in Lettere Moderne con una tesi sul teatro plautino e l'opera buffa. Avviata allo studio della musica in tenera età, si è diplomata in Pianoforte al Conservatorio G. Puccini di La Spezia. Attualmente insegna lettere in una scuola media di Genova, dove vive assieme al figlio ed al micio e frequenta corsi di scrittura creativa per coltivare e perfezionare la  passione per le storie e la parola scritta.

../it/home.php?s=0,1,2&dfa=do25&pg=&diditem=3098





07/12/2016 11.11.40

Save the date: SANT'AGATA DI PUGLIA il 28 dicembre


Nicola Marrano 

07/12/2016 11.11.07

"ROSSO GARDENIA" di Antonella Calvani, recensione su


http://www.opinionierecensionilibri.it/2016/12/la-recensione-del-giorno-rosso-gardenia.html

07/12/2016 11.06.55

"1986" DI GIUSEPPE OTTOMANO, recensione su



https://sharadaweb.wordpress.com/2016/12/06/1986-di-giuseppe-ottomano-storia-di-due-vite-nel-vortice-irresistibile-degli-anni-ottanta/

06/12/2016 10.40.17

Regalo di Natale...

http://www.oggicronaca.it/2016/12/la-casa-editrice-leucotea-sanremo-regala-racconto-sogni-carta-lo-spirito-del-natale-melania-dalessandro/

05/12/2016 16.01.55

AnnaSole e Timo su


http://www.puntosanremo.it/2016/12/03/notizie/argomenti/notizie/articolo/annasole-e-timo-unavventura-per-bambini-made-in-sanremo.html

../it/home.php?s=0,1,6&pg=&dfa=do78&diditem=3060

02/12/2016 10.39.07

FOTOGRAFIE di Diego Popoli, nuova recensione su


https://loradaria.com/2016/11/28/fotografie/

../it/home.php?s=0,1,2&pg=4&dfa=do25&diditem=2272

30/11/2016 11.15.27

Giovedì °1 dicembre, ore 17,00 presentazione al Castello Foltzer di Rivarolo (Genova)

"DI CRISTALLO E DI FIAMMA" di Marina Salucci.

30/11/2016 11.12.29

Nuova recensione de "L'ETERNA DANZA DELLA VITA" di Marianna Costa


http://www.opinionierecensionilibri.it/2016/11/la-recensione-del-giorno-leterna-danza.html

29/11/2016 10.31.53

È arrivato in libreria “Il viaggio di Orazio”


Il libro, seconda pubblicazione della scrittrice spezzina Elisabetta Cozzani esce per i tipi Leucotea.
 
Dopo il successo di “Parla con me, ti ascolto” che ha affascinato i lettori con un concreto idealismo, “Il viaggio di Orazio” è destinato a smuovere le coscienze attraverso il viaggio in una meravigliosamente intricata umanità.
«Cosa smuove le persone? Cosa fa propendere l’animo per una decisione o per l’altra?»
A queste domande non risponde Orazio che, con i suoi compagni di viaggio, che parallelamente gli si affiancano per confluire in una narrazione corale, è testimone della bellezza salvifica che si contrappone come - unico - medicamento alla bassezza del ragionamento umano.
Il viaggio di Orazio è in definitiva un viaggio nell’anima, di ognuno di noi.
 
Elisabetta Cozzani nasce a La Spezia. Vive nella Bassa Val di Vara con il marito e la gatta Amelie.
Ha pubblicato, nel luglio 2015 con Leucotea, “Parla con me, ti ascolto” per il quale ha ricevuto medaglia e menzione d'onore al Concorso internazionale "Roberto Micheloni" di Aulla. Il suo racconto “Giuditta e il Mare” è stato selezionato, assieme ad altri, nel concorso "Donne in Mare", pubblicato poi da Mursia nella raccolta "Il Mare delle Donne".

La sua professione spazia dalla gestione immobiliare alle revisioni di bilanci. Gli studi letterari e filosofici sono una passione priva di secondi fini con la quale nutre poi la sua scrittura. Con il Viaggio di Orazio procede nello scandaglio dell'animo umano, mai del tutto limpido né scontato. 

 ../it/home.php?s=0,1,2&dfa=do25&pg=&diditem=3090