News

22/05/2018 09.07.55

Project Leucotea annuncia l’uscita del nuovo libro di Giuliana Gambuzza “ La mamma è la mia tata preferita”.

Caro diario....

Camilla ha sette anni ed è nata a Milano da due genitori che lavorano tanto e guadagnano ancora di più. Spinta dalla madre, comincia a scrivere un diario: le prime pagine coincidono con l’arrivo di Maria, una giovane giornalista del Sud che si improvvisa babysitter di Camilla e del fratello Ale. Maria è molto diversa dagli altri adulti che popolano il mondo della bambina: è timida e impacciata, ma gentile e presente. Soprattutto, è attenta ai sentimenti. Sentimenti che Camilla impara pian piano a riconoscere, dentro e fuori di sé. 
Dal diario emerge il ritratto di una famiglia unita solo nelle foto esposte in casa. I fratelli trascorrono il loro tempo con tate di passaggio e con la colf convivente Barbara, che considera la cura dei bambini una fastidiosa appendice a quella della casa. Camilla, soprattutto, è stretta nel rapporto con una madre anaffettiva e cinica, un padre menefreghista e irascibile, un fratello che è già più simile ai genitori che alla sorella e compagni di scuola bulli. 
Con la sua voce irriverente e involontariamente buffa, “La mamma è la mia tata preferita” mette in scena le peripezie di una bambina, filtrate attraverso il suo sguardo impertinente, cogliendo la fatica dei rapporti familiari in una società tutta votata all’efficienza.

Giuliana Gambuzza, è nata a Ragusa nel 1988. Laureata in Filosofia, è stata allieva del master in Giornalismo ‘W. Tobagi’ dell’Università degli Studi di Milano. Ha collaborato con varie testate, tra cui “Ansa” e “Sky TG24”, e si è occupata di rassegna stampa all’agenzia L’Eco della Stampa. Oggi vive e lavora, nel campo della comunicazione sanitaria, tra la Lombardia e il Piemonte. 
Ha esordito con il romanzo “Una madre per sempre” Torino 2017.

08/05/2018 10.48.40

Le stelle dei Bassani Cavanna, una saga familiare che copre un secolo di storia.

Oggi in libreria il romanzo di Cesare Bassani.

Da Borgotaro a Pontremoli, tra l'Emilia e l'alta Toscana, "Le stelle dei Bassani Cavanna" ripercorre quasi un secolo di storia patria - dall'Unità alla seconda Guerra Mondiale - con tutte le speranze, le aspirazioni e le delusioni di quegli anni. 
Emergono figure vivide dotate di umanità e coraggio: dal patriarca Cesare, ambizioso tipografo, la figlia Dirce, che con i suoi sogni visionari conosce il destino della famiglia, i nipoti partigiani... 
Una narrazione che si fa corale per un libro da leggere tutto d'un fiato.

Cesare Bassani, carrarese, classe ‘62. Dopo avere ottenuto la maturità scientifica e aver servito in Aeronautica entra nella tipografia di famiglia.
Sposato e padre di tre figlie, da sempre amante delle lettere, pallavolista, pescatore e cantore, ha recentemente scoperto la passione politica.

03/05/2018 07.54.40

Edizioni Leucotea annuncia l’uscita del romanzo gotico/noir di Alessandro Del Gaudio “Tenebra Lux”.

 se lei si chiamasse Alice e sembrasse uscita da una fiaba? 
E se, andando a fare due passi, ti ritrovassi d’improvviso a vagare in una città immersa nel buio, popolata da incredibili creature?

Leonardo fa il fumettista, creare mondi è quello che fa tutti i giorni. 
L’incontro con Alice, però, cambierà la sua vita... Un intricato miscuglio tra realtà e fiaba lo porterà in un mondo sconosciuto, dove vige la legge del più forte e dal quale non potrà tornare se prima non ne scopre il segreto. 
Un viaggio nella mente di un uomo che lotta per ritornare alla sua vita, per riconquistare il suo nome e rimettere insieme i suoi ricordi.

Alessandro Del Gaudio è nato a Torino nel 1974. 
Collabora con il circolo letterario Letture Corsare di Borgaro Torinese, di cui è giurato nel premio nazionale Racconti Corsari. 
È inoltre bibliotecario presso la Biblioteca Delussu di Torino, nata per iniziativa dell’Associazione SanTourin, che cura progetti di cittadinanza attiva ed educativa di strada nel quartiere Borgo Vittoria. 
Ha pubblicato i romanzi: Il candore dei ciliegi (2001), Lungomare (2002), Le note di Nancy (2009), Aziza (2011), Metallo d’Ombra (2012), Lacrima d’Ombra (2014), Italoamericana (2016), Il tuo nome (2016) e Aurora d’Inverno (2018). 
Del Gaudio è autore di un’antologia di racconti - Luna all’alba (2004) - e di due saggi: Identità segreta (2008) e Kyoko mon amour. Vent’anni di manga giovanili (2009). Ha inoltre curato due antologie di racconti fantastici: nel 2002 Aigam Magia e nel 2013 Tonirica.

26/04/2018 09.43.01

Edizioni Leucotea annuncia l’uscita con la collana Grow-up del libro di Virna Sighinolfi “Brindisi a miglior vita”.


Un brindisi avvelenato...

Ogni giorno è sempre la stessa storia. Per questo, Bartolomeo è fuori di sé e, con le cesoie ancora in mano, si incammina nella direzione dell’auto parcheggiata, per cantarne quattro ai suoi occupanti. Ca-pisce al primo sguardo, però, che questa volta è diverso. Il corpo esanime trovato all’interno della Mercedes nera, appartiene a Giorgio Zanirato, stimato farmacista di Rovigo e attivista di Greenpeace. L’autopsia rivela che la sua morte è dovuta ad un avvelenamento per arsenico! Dunque, Giorgio si è tolto la vita! O forse no... 
Chi lo conosceva bene ha il sospetto che dietro possa esserci la mano della criminalità organizzata legata allo smaltimento rifiuti speciali della zona. Inizia la ricerca della verità, ma è un caso in cui niente è come sembra, e dove veleno e gelosie saranno i veri protagonisti.

Virna Sighinolfi è un’autrice che propone nei suoi romanzi uno stile e una struttura narrativa realistica. Riflette sui difetti della società contemporanea e sul funzionamento dell’amministrazione pubblica. Descrive una società manovrata dalle rigide leggi del profitto. 
Oltre a “Brindisi a miglior vita” (Leucotea, 2018) ha scritto “Al Cavallino Rosso” (2017).

26/04/2018 09.41.26

"Vite ai bordi": il nuovo romanzo di Annamaria Zito.


Una storia toccante di speranza.

Ife è una giovane donna, rimasta vedova troppo presto che, a causa dell'avidità di molti, finisce sulle strade Italiane a prostituirsi.
Il libro ripercorre tutte le tappe del lungo percorso, dalla cerimonia Juju tramite la quale la ragazza si lega ai propri padroni, al lungo viaggio nel deserto, 
dalla traversata in mare fino alla vita quotidiana tra le grinfie della maitresse.
"Vite ai bordi" illumina il cammino di una donna - tra le tante che compiono lo stesso viaggio - e ci racconta passo dopo passo, un percorso fatto di timori e paure, dove la costante è l'indifferenza ed il di valore della vita umana.

Questo terzo romanzo di Annamaria Zito la consacra alla narrativa d'attualità, dopo "L'amaro sapore dei fichi secchi", incentrato sulla seconda guerra mondiale nel centro Italia.
L'autrice promuove attivamente la cultura attraverso l'Associazione culturale #Librierranti, impegnata a barattare libri lungo tutta la Puglia e la Basilicata.

19/04/2018 07.52.14

Leucotea Project annuncia l’uscita del romanzo di Federico Amoretti “Fumo di Londra”.

Chi vorrebbe Marcello morto?
Marcello, musicista rock, appassionato di jazz, amante del classico assiste nel Duomo di Porto Maurizio all’esecuzione del Dies Irae di Mozart ma pare sia anche la sua, l’esecuzione. Qualcuno gli spara in testa.
Marcello si trovava a Londra con una band imperiese racimolata all’ultimo momento per non perdere il contratto con il discusso Alberto Baroni proprietario di un mega dinner dancing in centro città.
Ottima retribuzione comprensiva di vitto e alloggio.
Laura è la cantante (moglie problematica di Marcello) che riscuote grande successo di pubblico, ma l’antipatia dei “colleghi”. C’è anche intolleranza tra marito e moglie, tant’è che Marcello cede alle lusinghe di Sabrina, la tastierista di lui innamorata. Nasce una storia d’amore più complicata del suo ménage coniugale. Quando i due si incontrano per la prima volta ad un omicidio... Chiuderanno il tutto nel silenzio? Forse no.
L’assassino ha la fortuna di trovare un capro espiatorio e di essere protetto da un personaggio molto influente, tuttavia non è tranquillo. A complicare le cose si infilano i sospetti dei detective Carl e Jennifer. Spuntano nuovi testimoni e l’omicida è costretto a prendere provvedimenti estremi.
Il secondo tempo inizia con il cielo di Londra che puzza ancora di fumo quando Marcello, Laura e Sabrina tornano precipitosamente in Italia per cambiare aria, ma in realtà respirano veleno...

Federico Amoretti ha scritto il suo primo romanzo, poi andato perso, a quindici anni. Cinquant’anni dopo, raggiunta l’età della pensione, ha ripreso più o meno dal punto che aveva lasciato. Così, tra un Fantasy e un Thriller ha pubblicato vari romanzi tra cui ricordiamo: Mille anime curiose, Gli ultimi cinque minuti, Il prete innamorato, Noir. Personaggio eclettico, da sempre musicista, da tempo maratoneta, prosegue il suo mestiere creativo di fiorista aiutando la figlia Chiara cui ha passato l’attività.

13/04/2018 09.14.08

Disponibile, a partire da oggi, "Il sogno di Alessia" del piemontese Gianni Dal Bello.



Il libro, acquistabile sugli store on line e ordinabile in libreria, racconta gli ultimi mesi di vita di Alessia Mairati e del suo progetto di dedicarsi ai bambini di strada.

Alessia - che ha scelto l'Ecuador per passare un anno della sua formazione scolastica all'estero - viene a contatto con l'estrema povertà che colpisce alcune zone del paese e sogna, una volta ritornata in Italia, di poter fare qualcosa per alleviare quelle popolazioni.
A causa di un incidente aereo la ragazza non farà ritorno; di lei resta però il suo Sogno che grazie alle instancabili mani del padre e di molti volontari, si è trasformato in Casa Alessia, una onlus che opera in quattro continenti.

Nel raccontare questa incredibile storia, l'autore, lasciando l'io narrante al sogno, prova a esplorare il complesso rapporto anima-corpo; un rapporto vitale, affascinante, che si presenta attraversando varie discipline: la Letteratura, la Scienza, La Filosofia, la Religione.

Il giornalista Gianni Dal Bello, novarese, è docente di comunicazione presso il Corso di Alta formazione di Università Cattolica di Milano e Facoltà Teologica di Torino.
Dirige due poli museali e la rivista "InformAle".

10/04/2018 10.13.36

Project Leucotea annuncia l’uscita del libro “Nel labirinto del leone alato” dell’autore Matteo Bottone.

Venezia, città affascinante e per certi versi inafferrabile

Trotterellando tra Calli, Campielli, Salizade, Sotoporteghi, Masegni, Ponti e Fondamenta, vivendo l'intimità segreta, celata ai turisti, di cui la Serenissima è ricca.. 
Fin da ragazzino seguiva il nonno tra i vari scorci veneziani innamorandosi di ogni angolo di questa città. L’autore racconta Venezia attraverso questa guida “romantica”.

Matteo Bottone docente di comunicazione visiva e Materie Letterarie. Attualmente vive in un paesino di campagna in provincia di Torino; scrive per pura passione nel tentativo di reinventare la realtà tra storia e paradosso, deformando sogni e fantasia. Con Edizioni Leucotea ha pubblicato Impenetrabili penombre (2015) e Incerto quel che resta (2017).

05/04/2018 11.22.54

Project Leucotea annuncia l’uscita del nuovo Romanzo di Lily Rose “Annabel da escort a moglie quasi perfetta”.


Ok, lo ammetto, inconsapevolmente (forse non troppo) il mio sguardo è caduto nella “zona” che si trova sotto la cintura.

A causa di un’amnesia Beatrice non ricorda gli ultimi cinque anni della propria vita, e questo è un problema. Prima aveva un bel appartamento nel cuore di Milano e viveva nel lusso, che manteneva facendo l’escort d’alto bordo. Ora non era più a Milano, i suoi vestiti non erano di marca e aveva addirittura un marito: com’era potuto succedere? E soprattutto, che fare? Beatrice si troverà così divisa tra il vestire i panni di Annabel, la bellissima femme fatale e riprendere la sua vita lì dove l’aveva lasciata o sperimentare la vita che si è costruita e provare a fare la moglie.

Lily Rose, moglie e madre di tre figli, nasce nella provincia di Treviso. Laureata in lingue e letterature straniere, è professoressa di lingua inglese. La sua passione per la scrittura, la moda e la sua determinazione le hanno permesso di concludere il suo romanzo d’esordio iniziato alcuni anni fa.

03/04/2018 12.15.55

Leucotea Edizioni annuncia l’uscita del nuovo romanzo di Silvio Zenoni “L’Incantesimo”.

Come si fa a sconfiggere un orco? Con un incantesimo.

Protagonista e narratore in prima persona è Giuseppe, detto Giugi, un ragazzo disabile con un ritardo mentale affidato ad una tutrice che ha un fidanzato violento. Giugi ha la passione della scrittura e viaggia sempre con un quaderno in mano su cui annota ogni cosa che succede intorno a lui, a scuola ed a casa. La narrazione, infatti, prevede una precisa alternanza di ambienti e contenuti:

Scuola: la narrazione è più veloce, piena di dialoghi e di episodi anche divertenti. Il protagonista narra con precisione le lezioni che si svolgono nella scuola per disabili, gli scherzi ed i giochi tra i compagni. 
Casa: la narrazione è più riflessiva, con la preponderanza del monologo interiore, ed ha come oggetto principale le visite del fidanzato della tutrice (che Giugi chiama orco) e gli episodi di violenza a cui Giugi assiste.

Il titolo fa riferimento, nel pensiero del protagonista, alla possibilità di sconfiggere l’orco e di porre termine agli episodi di violenza. Infatti la tutrice pare una figura che oscilla tra inerzia, paura e desiderio di difendere Giugi, ma nella quale prevale comunque l’accettazione della situazione e la passività. Sarà quindi Giugi stesso, con un doppio colpo di scena, a dare una svolta definitiva alla situazione e a concludere la storia da lui scritta con un finale a sorpresa, ammantato anche di una sfumatura magica. Si tratta quindi di un romanzo con la doppia tematica della disabilità e della violenza sulle donne, ma con un lieto fine ed un registro linguistico leggero, molto semplice e colloquiale, in sintonia con il reale linguaggio del narratore.

Silvio Zenoni è nato a Milano nel 1961, laureato in pedagogia e in psicologia, svolge la duplice professione di psicoterapeuta e docente di lettere. Sposato, con una figlia, vive e lavora a Milano. Autore di numerosi articoli di letteratura e psicoanalisi pubblicati su riviste e del libro di racconti Le parole lontane. Ha già pubblicato con Leucotea i romanzi Vicino a te volo leggera e La bambina che viveva sotto il tavolo. Questo è il suo terzo romanzo.