< torna alla lista

11/04/2017 08.58.45

In libreria a partire da oggi "I petali dell'anima", la nuova raccolta di poesie di Lucia Santucci.

La silloge della scrittrice latinese è incentrata sul rapporto tra l'uomo e il trascendente.

L'autrice ci trasmette dei componimenti che guardano al divino, come salmi laici che inneggiano all’ Amor che move il sole, in cui l’autrice mostra gratitudine e orgoglio. 
Un dialogo intimo che coinvolge il creato dove l’animo umano si abbandona nelle grandi e calde braccia dell’Infinito, nelle quali sembra trovare rifugio.

"Ti accolgo in me 
consapevole di essere in Te.
Sei Tu che mi generi, 
sei Tu che mi cerchi
e sei sempre Tu che mi trovi.

E io, 
dalle tue mani, 
non posso che bere
ciò che mi hai già 
donato da sempre."

Lucia Santucci. Nata a Latina, tra il lago di Fogliano e il mare, si è trasferita poi con la sua famiglia a Sabaudia, di fronte al Parco Nazionale del Circeo, dove è vissuta fino al matrimonio. Milano è la città in cui sono nati i suoi due figli e dove ha cominciato a scrivere brevi racconti e poesie. Tornata nella terra natia, si è dedicata all’insegnamento e la sua produzione letteraria è sfociata nella narrativa per ragazzi con due racconti lunghi. 
‘Il mondo Parallelo di Elisabetta’ e ‘Il potere dell’amore’. 
 Nel 2013 ha pubblicato ‘Il mosaico della vita’, romanzo ambientato nell’Agro Pontino.

Ama dipingere, decorare la porcellana e la ceramica. La natura è la sua compagna fedele con cui dialoga durante le sue lunghe passeggiate. Scrivere, raccontare e trasmettere i valori fondamentali, fanno parte delle sue necessità esistenziali.