< torna alla lista

19/09/2017 10.36.40

Da oggi in libreria “ Tutto quello che non ho” la dissacrante silloge poetica di Mattia Zadra.


 
Un libro di poesia che si fonde all’ironia, per completarsi con le illustrazioni di Silvia Benedetti
 
Sono poesie caratterizzate da un vero e proprio senso di colloquialità dove il lettore può ritrovarsi ed immedesimarsi, trovando occasione per riflessione ed autoironia. L’essere umano è colto, così, preda delle sue più tipiche debolezze, come la libido sessuale, o vittima dei suoi stessi sentimenti come nel momento in cui il poeta canta della donna amata che mai si volterà a guardarlo.
L’estrema libertà stilistica e metrica di  Mattia Zadra, condita con un sapiente utilizzo dell’umorismo e, perché no, di alcune espressioni colorite, rendono la produzione del poeta trentino unica nel suo genere.
 
Mattia Zadra nasce a Trento in una notte d'inverno del 1991.
Nel 2009 legge Soffocare di Chuck Palahniuk e decide di provare a diventare uno scrittore.
Nell'estate del 2017 continua a provarci, con il libro che avete in mano.


../it/home.php?s=0,1,2&dfa=do25&pg=&diditem=3308