< torna alla lista
Dove sei?

Titolo:Dove sei?

Autore:Lorenzo Coltellacci

ISBN: 978-88-97770-05-3
BROSSURA, 176 pagine
Prezzo: 11,90
 eBook
Formato .pdf

Prezzo: 1,99
Pubblicato ad aprile 2012

Descrizione:

 La genesi di una storia d'amore nata tra i banchi di scuola: due mondi diversi che si sono incontrati. Lui, impacciato, deriso dai compagni, con pochi amici, vuole a tutti i costi amare una ragazza, per uscire dalla noia della routine quotidiana. Lei, bella e popolare, sempre in giro e piena di conoscenze, con un grande segreto che cela dentro di sé. Riuscirà a smettere di fingere di essere ciò che in realtà non è? Si incontrano, quasi si scontrano, loro che non l'avrebbero mai creduto possibile. Quell'incontro che finalmente darà un senso alla vita di lui, per lei rappresenta l'occasione per rivelarsi finalmente per come è davvero.

Recensioni:

È appena suonata la campanella.

Tre rampe di scale e poi fuori, di nuovo nel mondo libero, fuori da quell'edificio in cui sto trascorrendo i migliori anni della mia gioventù. Poche centinaia di metri mi separano da casa mia e dal mondo che racchiude. Non solo i miei familiari, mio fratello, il mio PC, i miei fumetti, ma anche la mia solita routine. Alzarsi la mattina per andare a scuola, lezioni, due chiacchiere con gli amici, poi di nuovo a casa e passare il pomeriggio o davanti al PC, studiacchiando oppure uscire con qualcuno, nulla di eccezionale però. Non so se la vita sembra così monotona solo a questa età o se magari quando sarò grande rimpiangerò di non essermi divertito. Tutto è così piatto e succedono sempre le stesse cose. Le solite distrazioni come videogiochi, fumetti, uscite con gli amici, un po' di chat e magari anche la TV mi distaccano solo per poco dalla mera realtà. Ci vorrebbe qualcosa che veramente potesse stravolgere questa mia routine, questo lento andare e tornare delle solite cose: una ragazza. Oddio, detto così sembra quasi che voglia amare qualcuno solo per non annoiarmi, e lungi da me pensare una cosa del genere. Dico soltanto che se avessi qualcuno a cui dedicare tutte le mie attenzioni, il semplice fatto di respirare e di alzarsi la mattina, acquisterebbe un senso; tutto finalmente avrebbe un vero senso. Fino a qui ci siamo. Ma dove la potrei trovare questa ragazza? Chi non si è mai posto una domanda del genere! Sembra facile trovare una risposta: a scuola, in giro, in discoteca, in un parco o magari anche casualmente. Allora ci si adopera alla ricerca di questa famigerata ragazza, di questo “senso della vita”, ma quasi sempre i risultati sono scarsi.

E allora ci si butta giù, diventiamo tristi e ci rinchiudiamo in quella routine che prima tanto odiavamo ma che adesso ci sembra così calda e rassicurante. Un circolo vizioso che torna quasi sempre all'inizio; pochi sono i fortunati che trovano quella ragazza, che non necessariamente sarà quella della loro vita, ma che almeno dà un senso ai giorni vuoti, a tutti quei respiri che facciamo in una giornata, a tutte quelle circa 18720 volte che i nostri polmoni si riempiono di aria in ventiquattr'ore e ci fanno vivere. Ci tengo a raccontare la mia storia perché, anche se per un breve lasso della mia vita (potrei anche calcolare quanti respiri abbia fatto in quel determinato tempo di vita, ma forse il calcolo non vi interessa poi così tanto), per un breve periodo, dicevo, io ho dato un senso a tutti quei respiri, a tutti quei passi che la mattina mi conducevano a scuola e che al ritorno mi riportavano non più alla “tana della routine” ma in quella che io finalmente potevo chiamare Vita.

Allegati:
178.3 Kb