< torna alla lista BdS

Titolo:La Città dei bambini

Autore:Dino Dattoli

ISBN 978 88 906104 2 4
Brossura fresata
9,90 €
90 pagine

Descrizione:

Milioni di farfalle, alberi giganti, tantissime specie di uccelli, rendono lo scenario coloratissimo, così come il lungo fiume rosa abitato da un maestoso coccodrillo che si rivelerà un grande amico dei naufraghi, i veri conquistatori di quel luogo incantato che è la Città dei bambini!

 

Recensioni:

In una meravigliosa isola alle coste del Pacifico era situato un piccolo villaggio che viveva di pesca, caccia e soprattutto d'amore.

Era un villaggio particolare, molto ampio e ricco di meraviglie naturali, infatti erano presenti delle specie di piante e animali che nessun'altra isola vantava. C'era qualcosa di magico in quell'isola, la luce del sole appariva diversa, l'aria era sempre profumata, l'acqua limpida, pura, trasparente sia di giorno sia di notte grazie alla luce intensa che emanava la luna tutte le sere.

Come dicevo, erano poche le persone che abitavano l'isola, ma l'armonia che vi regnava faceva in modo che ogni giorno vi fosse un nuovo abitante in quel posto dove l'unica legge che esisteva era l'amore, solo e soltanto l'amore.

L'abitante più anziano si chiamava Paul e viveva in una splendida casa di legno con la moglie Sara. Una sera d'agosto i due concepirono un bambino che chiamarono Willy.

Contemporaneamente anche altre coppie dell'isola avevano messo al mondo dei bambini.

Tra tutti i bambini dell'isola ce n'era uno in particolare che destava l'attenzione di tutti, aveva un viso angelico, l'aria misteriosa e sedeva sempre su uno dei massi in riva al mare a pensare. Era proprio Willy.

Poco più distante dalla riva dove Willy si recava tutte le mattine, c'era una piccola ma altrettanto incantevole isoletta che sembrava essere abitata solo da tantissime farfalle variopinte. Ogni volta che la guardava, s'immaginava lì, insieme agli altri bambini e pensava: <<Wow, un'isola solo per noi! Come sarebbe bello!>>

Così, un giorno, non riuscendo più a tenere per sé questo meraviglioso segreto corse a dirlo ai suoi amici, i quali rimasero incantati dalla notizia e insieme si diressero senza aspettare un momento in riva al mare. Mentre erano tutti intenti a osservare con gli occhi pieni di meraviglia l'isoletta, Willy disse: <<Domattina all'alba, quando tutti saranno ancora a letto, prenderemo la zattera di mio padre e andremo a visitarla, siete d'accordo?>>

E gli altri tutti insieme risposero: <<Sì, che bello!>> E tornarono al villaggio.

 

Allegati:
187.25 Kb